Canzoniere – musiche dal mediterraneo con il concerto del Canzoniere Grecanico Salentino

Giovedì 26 settembre
Ore 21 – MPX

“Canzoniere”

Musiche dal mediterraneo con il concerto del Canzoniere Grecanico Salentino

Biglietto unico: 10 euro
Ridotto studenti universitari e ragazzi in servizio civile: 5 euro

Il Grecanico Salentino ha saputo magistralmente reinterpretare in chiave moderna le tradizioni che ruotano attorno alla celebre pizzica tarantata; l’ensemble ci proporrà dal vivo un’esplosione di energia, passione, ritmo e magia in un viaggio, dal passato al presente, sul battito del tamburello, cuore pulsante della tradizione salentina.
La taranta è la musica del sud per eccellenza, ma è anche un viaggio nella tradizione culturale ed antropologica di una terra che si è plasmata nei secoli accogliendo musicalità provenienti da altri Paesi. Una terra che ha fatto dell’apertura allo straniero l’occasione per attingere suoni, colori, sapori, costruendo così la propria identità grazie alla continua messa in discussione delle proprie certezze e sicurezze.
Un concerto del Canzoniere Grecanico significa proprio questo: saper guardare oltre confine come ad una speranza con cui soddisfare e stimolare la nostra curiosità di esseri umani.


CANZONIERE GRECANICO SALENTINO

Fondato nel 1975 dalla scrittrice Rina Durante, il Canzoniere Grecanico Salentino è il più importante gruppo di musica popolare salentina, il primo ad essersi formato in Puglia.
L’affascinante dicotomia tra tradizione e modernità caratterizza la musica del CGS: il gruppo è composto dai principali protagonisti dell’attuale scena pugliese, che reinterpretano in chiave moderna le tradizioni che ruotano attorno alla celebre pizzica tarantata rituale, che aveva il potere di curare attraverso la musica, la trance e la danza
il morso della leggendaria Taranta. Gli spettacoli del Canzoniere sono un’esplosione di energia, passione, ritmo e magia, che trascinano in un viaggio dal passato al presente sul battito del tamburello, cuore pulsante della tradizione
salentina.
Guidato dal tamburellista e violinista Mauro Durante, che ha ereditato la leadership dal padre Daniele nel 2007, il CGS continua a innovare e a rappresentare la musica italiana nel mondo, collaborando con artisti del calibro di Ludovico Einaudi, Piers Faccini, Ballake Sissoko, Ibrahim Maalouf, Fanfara Tirana, Stewart Copeland dei Police, portando così la voce di un territorio musicale che con la pizzica ha sempre manifestato la propria identità.
Il Canzoniere, come da tradizione, apre il Concertone della Notte della Taranta a Melpignano, esibendosi di fronte ad oltre centomila persone.
Acclamato da pubblico e critica con 19 album e innumerevoli spettacoli tra Stati Uniti, Canada, Europa e Medio Oriente, il gruppo ha fatto la storia della world music italiana, venendo riconosciuto nel 2010 dal MEI come Miglior Gruppo Italiano di Musica Popolare.
La band è composta da Mauro Durante (voce, percussioni, violino), Alessia Tondo (voce), Silvia Perrone (danza), Giulio Bianco (zampogna, armonica, flauti e fiati popolari, basso), Massimiliano Morabito (organetto), Emanuele Licci (voce, chitarra, bouzouki), Giancarlo Paglialunga (voce, tamburieddhu).
Nel 2018 il CGS vince i Songlines Music Awards che lo designano quale miglior gruppo di world music al mondo. I Songlines Music Awards, che sono l’equivalente musicale degli Oscar nella world music, vengono vinti per la prima volta da un gruppo italiano.